Per una Comunità Forte Unita Partecipe In evidenza

FIERI DELLA NOSTRA LINGUA, CULTURA, IDENTITÀ:

PER UNA

COMUNITÀ

FORTE

UNITA

PROTAGONISTA

PARTECIPE

Gentili connazionali, ho deciso di candidarmi al seggio specifico destinato alla Comunità Nazionale Italiana (di seguito: CNI) presso il Parlamento sloveno alle prossime elezioni del 3 giugno 2018.

Questa scelta è maturata in me a seguito di un’approfondita riflessione personale, condivisa con la mia famiglia e con le persone a me più vicine.

È oramai una vita intera che mi sto dedicando alla nostra Comunità con passione, impegno e umiltà, mettendoci tutta la professionalità e le competenze di cui sono capace, dapprima come attivista nella Comunità degli Italiani di Capodistria, nella mandolinistica, ma non solo, poi come appassionato di letteratura (ho vinto alcuni premi di Istria Nobilissima nella categoria poesia e narrativa), poi come insegnate presso l’allora Scuola Economica di Isola, oggi la “Pietro Coppo”. Ho fatto parte di Gruppo ’88 e del Movimento per la Costituente e sono stato uno degli artefici della costituzione della nuova Unione Italiana e della rinascita della nostra Comunità Nazionale. Come membro della Redazione della rivista “La Battana”, edita dall’EDIT, abbiamo avviato un vivace dibattito intellettuale su temi importanti: la posizione e il ruolo degli Italiani nella società e nella vita politica, la letteratura dei rimasti e degli esuli. Quindi sono stato, dal 1991, ai vertici dell’Unione Italiana. Credo, quindi, di aver maturato l’esperienza politica e di aver acquisito le necessarie competenze per poter ricoprire l’incarico a cui mi candido.

Nel corso di tutti questi anni ho intrattenuto e coltivato importanti rapporti politici ed istituzionali, sia a livello locale e regionale, sia a livello nazionale e internazionale, in Slovenia, Croazia e Italia. Ritengo mio compito morale mettere al servizio dei connazionali queste esperienze e conoscenze anche al Parlamento sloveno, partendo da alcuni valori e principi per me imprescindibili: desidero coinvolgere il territorio, ascoltare i connazionali, collaborare con le CAN, le Comunità degli Italiani, l’Unione Italiana e con le altre istituzioni rappresentative, professionali ed istituzionali della CNI per arrivare ad una quanto più ampia inclusione di tutti i connazionali nei processi  decisionali che riguardano la nostra Comunità, il suo presente e il suo futuro.

Care a cari connazionali, nelle prossime settimane sarà per me un piacere e un grande onore presentarvi il mio programma politico e vi sono sin d’ora grato per il vostro prezioso tempo che mi vorrete dedicare. Sarà per me molto importante potervi incontrare di persona, per un dialogo e un confronto diretto, costruttivo, per il bene della nostra Comunità e del territorio.

Infine, il mio invito è di recarvi quanto più numerosi alle urne elettorali a votare il vostro candidato: facciamo sentire la nostra presenza e partecipazione alla res pubblica!

 
 

 

Sì, accetto i cookie per avere la migliore esperienza possibile su questo sito web.