La nostra voce: per il dialogo con le cittadine e i cittadini. Per la collaborazione e la sinergia tra tutte le nostre Istituzioni. In evidenza

Pubblico i primi tre punti integrali del mio Programma Politico.

  1. Per il dialogo con le cittadine e con i cittadini. Ascolto → Dialogo → Coinvolgimento e Partecipazione → Progettualità e Proposte → Coordinamento e Sinergia → Azione → Verifica. È necessario riprendere il contatto diretto con i connazionali e con il territorio, informarli regolarmente e coinvolgerli sull’attività parlamentare e sulle iniziative che il loro rappresentante svolge alla Camera di Stato, presso il Governo, i Ministeri, gli Uffici statali e in genere nella capitale, sia attraverso incontri diretti periodici, sia attraverso l’uso dei social media. Per questo motivo intendo aprire l’Ufficio del deputato con orari e presenze regolari e certe per parlare con voi, care e cari connazionali, dei vostri problemi, delle vostre proposte, ma anche per raccogliere critiche e suggerimenti per migliorare l’azione parlamentare, per rendervi partecipi di tutte le decisioni più importanti che si dovranno assumere.
  2. Sarò la vostra voce, per essere la nostra voce. Sarò la voce di tutte e tutti voi, care e cari connazionali, al Parlamento della Slovenia: e vi chiedo di essere il mio braccio destro e il mio braccio sinistro, nel senso che il vostro aiuto, i vostri consigli, i vostri suggerimenti e le vostre proposte saranno per me di grande importanza. Sarà una voce dialogante, pronta all’ascolto, ma decisa e ferma nella difesa dei nostri diritti e dei nostri legittimi interessi, pronta a individuare, attraverso il confronto e la forza degli argomenti, le soluzioni migliori per la nostra Comunità. In questo compito mi sarà certamente di aiuto la pluriennale esperienza al Consiglio di Programma della RTV di Slovenia, dove ho operato esattamente in questo modo. Sono stato oggetto di duri attacchi, ma anche di apprezzamenti: non dobbiamo essere amati, dobbiamo essere rispettati, perché difendiamo con onesta, integrità, coerenza e con argomenti, i diritti di noi Italiani! Ma sarò anche la voce, un’ulteriore voce del territorio, l’Istria Nord-Occidentale, a Lubiana.
  3. Per la collaborazione e la sinergia tra tutte le nostre Istituzioni. Concorderemo metodi stabili, regolari e costanti di comunicazione con le Istituzioni della CNI, le Comunità Autogestite della Nazionalità Italiana (CAN Costiera, di Ancarano, Capodistria, Isola e Pirano) in primis per il loro specifico ruolo costituzionale, con l’Unione Italiana, le Comunità degli Italiani, le Istituzioni e le Scuole della CNI, come pure con le rappresentanze diplomatico-consolari italiane in Slovenia. Il deputato della CNI deve operare quale facilitatore per tutti i contatti che queste necessitano di avere presso il Governo o i Ministeri per le questioni attinenti la loro esistenza e attività istituzionale. Vi è la necessità di risolvere una pratica burocratica, una richiesta di finanziamento? Sarò pronto ad aiutarvi ad arrivare direttamente nell’ufficio che potrà dare risposte concrete e risolvere le vostre questioni! Sarà necessario promuovere, altresì, l’impiego di connazionali preparati presso i Ministeri chiave per la nostra CNI.
 
 

 

Sì, accetto i cookie per avere la migliore esperienza possibile su questo sito web.