Scuola e Università – Parte Prima In evidenza

Scuola e Università – Parte Prima

Pubblichiamo ora la prima parte del nostro programma elettorale relativo al vitale settore per la nostra Comunità Nazionale, ovvero la Scuola con le proposte che ci impegniamo a realizzare alla Camera di Stato della Slovenia.

Riconoscimento alla CNI del diritto ad un proprio specifico sistema di educazione e istruzione unitario per le nostre scuole al fine di garantire programmi didattici e pedagogici quanto più uniformi: 

  1. È necessario elevare le competenze linguistiche dei docenti delle nostre Scuole prevedendo la conoscenza dell’italiano a livello di lingua madre. Faremo inserire nei programmi didattico-pedagogici e nei libri di testo delle Scuole di ogni ordine e grado, degli studi universitari e post-universitari, a livello nazionale generale, di elementi di conoscenza della storia, della cultura e della lingua delle Comunità Nazionali autoctone, come pure delle loro Istituzioni e del loro ruolo quali soggetti costitutivi della Slovenia. Al riguardo, grazie al Progetto europeo JezikLingua, è già fruibile la conoscenza del patrimonio storico-culturale della CNI con i volumi, in versione italiana e slovena, della “Storia e Antologia della letteratura Italiana di Capodistria, Isola e Pirano”. Al riguardo andrà sensibilizzato il Consiglio di esperti per l’educazione della Repubblica di Slovenia e la Commissione per le scuole delle minoranze, in cui la CNI ha i propri rappresentanti. La comunicazione Scuola-Genitori avviene tramite le app “e-assistant” e “moja šola” che sono però solo in sloveno: andrebbero fatte anche le versioni in italiano e in ungherese.
  2. I necessari docenti qualificati vanno anche individuati attraverso uno stretto coordinamento tra le Scuole e i laureati della CNI degli Atenei di Trieste, Capodistria, Fiume, Pola e Lubiana.
  3. Applicazione del bilinguismo in tutte le Scuole dei territori bilingui.
  4. Traduzioni in italiano delle informative, degli atti ministeriali e della documentazione scolastica; della documentazione promozionale e di prevenzione; della documentazione elettronica, del registro elettronico, ecc. Assicurare le traduzioni in lingua italiana di tutti i materiali didattici e amministrativi, regolamenti, programmi scolastici, programmi didattici, ecc., che sono pubblici, ossia che devono essere accessibili ai genitori e ai ragazzi.

https://www.youtube.com/watch?v=xbk71moY9k0

 
 

 

Sì, accetto i cookie per avere la migliore esperienza possibile su questo sito web.