Il mio programma per il prossimo quadriennio. #NoiCNI: Persone Valori Unitarietà In evidenza

Il mio programma per il prossimo quadriennio. #NoiCNI: Persone Valori Unitarietà

Care e cari connazionali,

per il prossimo quadriennio il mio programma è il seguente:

  1. Unitarietà. L’unitarietà della CNI è uno valore irrinunciabile. Non vi è sviluppo dell’intera CNI senza unitarietà! L’unitarietà è assicurata dall’Unione Italiana, internazionalmente riconosciuta quale unica organizzazione unitaria, rappresentativa dell’intera Comunità in Croazia e Slovenia. Diciamo NO ai propositi disgregativi e di frantumazione della nostra unitarietà.
  2. Orgoglio e riflessione morale. Orgogliosi della nostra identità, lavoriamo assieme, scegliamo la meritocrazia.
  3. Fare Comunità! Rafforziamo l’unitarietà e la coesione della Comunità. Noi CI siamo.
  4. Lingua e Cultura. Moltiplicare l’impegno in favore delle attività, iniziative e manifestazioni culturali. Avere cura della lingua italiana, dell’istroveneto e dell’istrioto. Predisporre le strategie dell’UI per la valorizzazione della lingua italiana, del dialetto istroveneto e dell’istrioto.
  5. Politica. Rafforzare il ruolo politico dell’Unione Italiana e dell’intera CNI. Comportamento etico, principi saldi e chiari valori devono guidare l’azione dei nostri rappresentanti che ricoprono cariche e funzioni elettive, politiche o pubbliche. Essi devono assolvere con onestà, integrità, competenza, creatività, passione e amore il compito che sono chiamati a svolgere, servendo, senza se e senza ma, gli interessi della CNI a tutti i livelli, essere riconoscibili e dare il proprio contributo alla crescita complessiva della società di cui siamo parte costituiva.
  6. Noi CNI: consapevoli e artefici del nostro destino. Intensificare la collaborazione con tutte le Istituzioni e organizzazioni della CNI, con le istituzioni municipali e regionali a livello locale e con quelle italiane, FVG e Veneto in primis.
  7. La CNI digitale. Digitalizzazione dell’amministrazione dell’UI e delle CI; mettere in rete le CI, le Scuole e le nostre Istituzioni; digitalizzare i data base della CNI.
  8. Leggi e regole. Aggiornamento dell’impianto legislativo nel settore dei diritti minoritari in Croazia e in Slovenia, per una Legge quadro di tutela della CNI.
  9. Scuola e Università. Sono le colonne portanti sulle quali poggia il nostro essere italiani. Va rafforzato e moltiplicato il nostro sostegno in favore dei nostri Asili, delle nostre Scuole e dei Dipartimenti di Italianistica delle Università di Fiume, Capodistria e Pola. Incentivare la collaborazione tra le Università di Fiume, Pola e Capodistria per allargare i corsi di studio in italiano. Sostenere il lifelong learning in italiano. Predisporre la strategia dell’UI nel campo scolastico, educativo, formativo e universitario.
  10. Giovani e Terza età. Includere quanti più giovani nell’UI e nelle CI; avere cura dei nostri anziani; creare un fondo di solidarietà per le persone della terza età; promuovere il volontariato; favorire il dialogo intergenerazionale.
  11. Comunità degli Italiani. Rafforzare le CI anche aprendo posti di lavoro presso ciascuna Comunità. Includere nelle nostre attività i connazionali che dall’Italia si trasferiscono in Croazia e Slovenia. Reintrodurre le escursioni culturali in Italia per i soci delle CI.
  12. Cross fertilization. Promuovere il dialogo interculturale, le politiche di convivenza, i valori della solidarietà e della collaborazione.
  13. Economia: a) Predisporre la strategia dell’UI nel campo economico. b) Fondare la Cassa di Risparmio dell’Istria in favore della CNI, così come previsto dal Memorandum di Londra del 1954. c) Favorire, incentivare, sostenere e sviluppare la base economica della CNI e gli imprenditori connazionali, con mezzi per lo sviluppo a fondo perduto. d) Sostenere e rafforzare la struttura finanziaria e professionale del neocostituito Incubatore Creativo d’impresa giovanile “Istria” di Santa Lucia dell’Unione Italiana. Costituire l’Incubatore d’impresa a Valle e nel Quarnero. e) Investire risorse finanziare e professionali per la crescita del Centro Multimediale Italiano “Istria” dell’UI di Palazzo Gravis-Buttorai a Capodistria, innovativa realtà culturale, museale, turistica e socio-economica dell’intera CNI.
  14. Legge d’interesse permanente. Approvazione da parte del Parlamento italiano della legge d’interesse permanente per la CNI.
  15. Finanziamenti: a) Aumentare i mezzi finanziari del Ministero della Cultura sloveno in favore delle Comunità degli Italiani, fermi da decenni. b) Incrementare i finanziamenti da parte della Croazia per la CNI di cui beneficiano le CI, le Scuole e le nostre Istituzioni. Assicurare mezzi alle CI da parte delle municipalità. c) Incrementare i fondi della Slovenia in favore delle Istituzioni unitarie della CNI: Casa editrice EDIT di Fiume, CRS di Rovigno, Dramma Italiano di Fiume e Unione Italiana, rimasti sostanzialmente invariati dal 2010 ad oggi. d) Aumentare i fondi per la CNI da parte dell’Italia. Semplificare le procedure di assegnazione dei fondi e allungare i tempi per il loro utilizzo. Erogare le risorse finanziare alla CNI per il tramite dell’UI.
  16. Istroveneto. Costituire la Casa dell’Istroveneto a Buie con annesso Museo etnologico, spazi espositivi, centro multimediale giovanile e punto vendita dei prodotti locali degli imprenditori connazionali.
  17. Istrioto. Costituire la Casa dell’Istrioto nell’Istria meridionale con punto espositivo e vendita dei prodotti locali degli imprenditori connazionali.
  18. La nostra storia. Contribuire al Museo dell’Esodo in collaborazione con le Istituzioni degli Esuli istriani, giuliani e dalmati in Italia; promuovere i personaggi illustri della CNI.
  19. Esuli in Italia. Dare organicità e operatività all’Accordo di collaborazione tra l’UI e la FederEsuli.
  20. Comunità Nazionali. Sviluppare la collaborazione con le altre Comunità Nazionali in Croazia e Slovenia e con la Comunità Slovena e la Comunità Croata in Italia.

Care e cari connazionali, domenica 26 giugno 2022 recatevi alle urne. Votate per il vostro Presidente che vi rappresenterà con dignità, che lavorerà in TRASPARENZA, che DIALOGHERÀ con voi e vi renderà PARTECIPI per il bene della nostra Comunità Nazionale.

Noi CI siamo e vogliamo essere protagonisti del nostro futuro!

Cerchiate il Numero 1, Votate Maurizio Tremul, per il RILANCIO della Comunità Nazionale Italiana, votate l’UNITARIETÀ

#NoiCNI: Persone Valori Unitarietà.

 
 

 

Sì, accetto i cookie per avere la migliore esperienza possibile su questo sito web.