Formazione permanente, 9 novembre 2015

Promossa da Corrado Ghiraldo, Titolare del Settore “Educazione e Istruzione” della Giunta Esecutiva dell’Unione Italiana, lunedì mattina, 9 novembre 2015, a Dignano, presso la locale Scuola Elementare, si è tenuta una riunione di coordinamento per i Seminari, gli aggiornamenti e la formazione in servizio dei docenti delle Scuole Italiane di Croazia e Slovenia di ogni ordine e grado. Alla riunione hanno preso parte, inoltre, il Presiedente e il Direttore Generale dell’Università Popolare di Trieste, Dr. Fabrizio Somma, rispettivamente Alessandro Rossit, i Consulenti pedagogici per le nostre Scuole in Croazia e in Slovenia, Patrizia Pitacco e Maria Bradanovich, rispettivamente Claudio Battelli, la referente dell’UI, Sabrina Bachich e il sottoscritto. Analizzate le ottime proposte presentate dai Consulenti pedagogici, esperti del settore, al termine della disamina, con alcune integrazioni, è stato accolto il Piano di formazione per il prossimo anno che, in buona parte, rientra nell’ambito del Piano Permanente di collaborazione tra l’UI e l’UPT. I Seminari sono stati inseriti nei Cataloghi ministeriali croato e sloveno al fine del loro riconoscimento in favore dei docenti che li frequenteranno.

Nel corso della riunione, tenutasi sempre lunedì 9 novembre 2015, a Pola, presso la sede dell’Università “Juraj Dobrila”, si è parlato dell’avvio del nuovo Anno Accademico presso il Dipartimento di Studi in Lingua Italiana e presso la Facoltà di Scienze della Formazione (già Dipartimento di Scienze della Formazione). Alla riunione sono intervenuti, il Dr. Fabrizio Somma e Alessandro Rossit, Presidente, rispettivamente Direttore Generale dell’Università Popolare di Trieste, Daniele Suman, Responsabile del Settore “Università e Ricerca scientifica” della Giunta Esecutiva dell’Unione Italiana, Nevia Močinić, Responsabile della Cattedra di studi magistrali della Facoltà di Scienze della Formazione, Andrea Matošvić e Barbara Ferro Ghiraldo, Responsabile e rispettivamente Segretaria del Dipartimento di Studi in Lingua Italiana, Floriana Bassanese Radin, Vicesindaco di Umago e Presidente del locale sodalizio, nonché il sottoscritto. Affrontato l’andamento delle iscrizioni, la problematica delle docenze e dei libri di studio, sono state analizzate alcune nuove proposte formative per i nostri docenti. Queste richiederanno gli opportuni approfondimenti, ma certamente saranno da noi valutate con grande attenzione tenendo conto del precipuo interesse dei nostri docenti e della qualità dell’insegnamento nelle nostre Scuole.

 
 

 

Sì, accetto i cookie per avere la migliore esperienza possibile su questo sito web.